EM Energia e Mercato la nuova rivista che nasce per raccontare l’evoluzione del mercato di energia, gas e acqua presenta la novità In-Presa.

EM Energia e Mercato la nuova rivista che nasce per raccontare l’evoluzione del mercato di energia, gas e acqua presenta la novità In-Presa.

EM Energia e Mercato la nuova rivista che nasce per raccontare l’evoluzione del mercato di energia, gas e acqua presenta la novità In-Presa.

Un sito web per raccontarsi anche al grande pubblico. Dopo quasi 15 anni di attività In-Presa, PMI toscana attiva nell’ambito della mobilità innovativa, ha scelto di raccontare sul web non solo la propria offerta, ma anche la propria storia.

In-Presa è una PMI di Prato nata nel 2007 dall’azienda Sistemi Srl, che già lavorava nel settore della mobilità, del parking, del fleet management, affiancando grandi marchi internazionali. Con In-Presa, l’azienda sceglie di occuparsi di mobilità elettrica con un approccio di ricerca e sviluppo: non rivende prodotti esteri, non allestisce una propria colonnina elettrica. Ma sviluppa nel proprio piccolo laboratorio hardware, software e piattaforma per la ricarica dei veicoli elettrici.

Una scelta di indipendenza non banale, in un contesto in cui i grandi brand del settore automobilistico, così come le autorità nazionali, si sono confrontati a lungo sulla definizione di standard tecnologici e dei prodotti. Il percorso di ricerca di impresa ha invece puntato sulla progettazione, lo sviluppo e l’integrazione, dalla singola scheda di controllo OEM a sistemi completi per la ricarica di veicoli elettrici su colonnine, quadri, barre, pensiline e stazioni di ricarica.

«Con questo approccio – spiega Simone Melani, Marketing Manager della società – In-Presa è diventata partner tecnologico per i sistemi di ricarica di realtà come ABB, SCAME e Repower, tra gli altri. Con una formula basata su prodotti hardware e software che guardano anche al futuro delle smart city: integrando quindi la ricarica, ma anche la connettività, le funzionalità IoT, sistemi di diagnostica real time, multimedialità e power management. I partner di In-Presa hanno installato 35mila punti di ricarica in 32 paesi. E l’azienda ha partecipato a progetti di mobilità innovativi, come il primo bike sharing in alta quota d’Europa, il primo car sharing full electric in Italia, e ancora il progetto di bike sharing elettrico aziendale sviluppato con Unipol».

Una lunga galleria di case history note tra gli addetti ai lavori, ma che grazie al nuovo sito web sono ora accessibili anche al grande pubblico, il cui interesse per la mobilità elettrica e condivisa è in forte crescita. E a cui In-Presa si rivolge anche con soluzioni chiavi in mano per gli utenti finali e con una consulenza per il settore imprenditoriale.

Un sito web per raccontarsi anche al grande pubblico. Dopo quasi 15 anni di attività In-Presa, PMI toscana attiva nell’ambito della mobilità innovativa, ha scelto di raccontare sul web non solo la propria offerta, ma anche la propria storia.

In-Presa è una PMI di Prato nata nel 2007 dall’azienda Sistemi Srl, che già lavorava nel settore della mobilità, del parking, del fleet management, affiancando grandi marchi internazionali. Con In-Presa, l’azienda sceglie di occuparsi di mobilità elettrica con un approccio di ricerca e sviluppo: non rivende prodotti esteri, non allestisce una propria colonnina elettrica. Ma sviluppa nel proprio piccolo laboratorio hardware, software e piattaforma per la ricarica dei veicoli elettrici.

Una scelta di indipendenza non banale, in un contesto in cui i grandi brand del settore automobilistico, così come le autorità nazionali, si sono confrontati a lungo sulla definizione di standard tecnologici e dei prodotti. Il percorso di ricerca di impresa ha invece puntato sulla progettazione, lo sviluppo e l’integrazione, dalla singola scheda di controllo OEM a sistemi completi per la ricarica di veicoli elettrici su colonnine, quadri, barre, pensiline e stazioni di ricarica.

«Con questo approccio – spiega Simone Melani, Marketing Manager della società – In-Presa è diventata partner tecnologico per i sistemi di ricarica di realtà come ABB, SCAME e Repower, tra gli altri. Con una formula basata su prodotti hardware e software che guardano anche al futuro delle smart city: integrando quindi la ricarica, ma anche la connettività, le funzionalità IoT, sistemi di diagnostica real time, multimedialità e power management. I partner di In-Presa hanno installato 35mila punti di ricarica in 32 paesi. E l’azienda ha partecipato a progetti di mobilità innovativi, come il primo bike sharing in alta quota d’Europa, il primo car sharing full electric in Italia, e ancora il progetto di bike sharing elettrico aziendale sviluppato con Unipol».

Una lunga galleria di case history note tra gli addetti ai lavori, ma che grazie al nuovo sito web sono ora accessibili anche al grande pubblico, il cui interesse per la mobilità elettrica e condivisa è in forte crescita. E a cui In-Presa si rivolge anche con soluzioni chiavi in mano per gli utenti finali e con una consulenza per il settore imprenditoriale.