MTB elettriche Sharing ad alta quota

MTB elettriche Sharing ad alta quota

MTB elettriche Sharing ad alta quota

Insieme ad un consorzio di partner tra i più attenti alla nascente rivoluzione di soluzioni per la mobilità elettrica nel territorio Trentino, citiamo a solo titolo di esempio il project Manager di progetto l’azienda di Bolzano E-MoveGenerale Sistemi ha preso parte a l’ambizioso ed importante progetto di Bike Sharing in Alta Badia.
Con In-Presa infatti l’azienda ha fornito il Khow how è la tecnologia di controllo per l’integrazione delle barre di ricarica e la messa in carica delle Bici all’interno delle stazioni dedicate presente nei più suggestivi punti panoramici del magnifico comprensorio dell’Alta Badia. Grazie a questo “servizio di biciclette pubbliche” è stato reso possibile pedalare su sentieri dell’altipiano tra il Col Alto, Piz La Ila, Piz Sorega e Pralongià. Le biciclette a disposizione sono tutte Mountain Bike elettriche perfettamente adeguate ai magnifici percorsi possibili a partire da i rifugi tra i più noti e prestigiosi del turismo alpino. Le bici possano essere noleggiate presso una delle quattro stazioni di noleggio bici al Col Alto, Piz La Villa, Piz Sorega e Pralongiá ed essere riconsegnate sempre in uno dei quattro punti senza tornare al punto di partenza.

Ogni bicicletta è agganciata ad una stazione di ricarica, che permette alle batterie caricamento e gestione remota. L’attacco della bici è del tipo proprietario In-Presa che permette, oltre alla ricarica sicura anche un blocco del veicolo permettendo una gestione sicura da parte del personale del rifugioalbergo che non deve preoccuparsi di furti. Il cliente viene munito di una card con la quale può prelevare la bici ed usarla poi nell’intero comprensorio.

Insieme ad un consorzio di partner tra i più attenti alla nascente rivoluzione di soluzioni per la mobilità elettrica nel territorio Trentino, citiamo a solo titolo di esempio il project Manager di progetto l’azienda di Bolzano E-MoveGenerale Sistemi ha preso parte a l’ambizioso ed importante progetto di Bike Sharing in Alta Badia.
Con In-Presa infatti l’azienda ha fornito il Khow how è la tecnologia di controllo per l’integrazione delle barre di ricarica e la messa in carica delle Bici all’interno delle stazioni dedicate presente nei più suggestivi punti panoramici del magnifico comprensorio dell’Alta Badia. Grazie a questo “servizio di biciclette pubbliche” è stato reso possibile pedalare su sentieri dell’altipiano tra il Col Alto, Piz La Ila, Piz Sorega e Pralongià. Le biciclette a disposizione sono tutte Mountain Bike elettriche perfettamente adeguate ai magnifici percorsi possibili a partire da i rifugi tra i più noti e prestigiosi del turismo alpino. Le bici possano essere noleggiate presso una delle quattro stazioni di noleggio bici al Col Alto, Piz La Villa, Piz Sorega e Pralongiá ed essere riconsegnate sempre in uno dei quattro punti senza tornare al punto di partenza.

Ogni bicicletta è agganciata ad una stazione di ricarica, che permette alle batterie caricamento e gestione remota. L’attacco della bici è del tipo proprietario In-Presa che permette, oltre alla ricarica sicura anche un blocco del veicolo permettendo una gestione sicura da parte del personale del rifugioalbergo che non deve preoccuparsi di furti. Il cliente viene munito di una card con la quale può prelevare la bici ed usarla poi nell’intero comprensorio.

Insieme ad un consorzio di partner tra i più attenti alla nascente rivoluzione di soluzioni per la mobilità elettrica nel territorio Trentino, citiamo a solo titolo di esempio il project Manager di progetto l’azienda di Bolzano E-MoveGenerale Sistemi ha preso parte a l’ambizioso ed importante progetto di Bike Sharing in Alta Badia.
Con In-Presa infatti l’azienda ha fornito il Khow how è la tecnologia di controllo per l’integrazione delle barre di ricarica e la messa in carica delle Bici all’interno delle stazioni dedicate presente nei più suggestivi punti panoramici del magnifico comprensorio dell’Alta Badia. Grazie a questo “servizio di biciclette pubbliche” è stato reso possibile pedalare su sentieri dell’altipiano tra il Col Alto, Piz La Ila, Piz Sorega e Pralongià. Le biciclette a disposizione sono tutte Mountain Bike elettriche perfettamente adeguate ai magnifici percorsi possibili a partire da i rifugi tra i più noti e prestigiosi del turismo alpino. Le bici possano essere noleggiate presso una delle quattro stazioni di noleggio bici al Col Alto, Piz La Villa, Piz Sorega e Pralongiá ed essere riconsegnate sempre in uno dei quattro punti senza tornare al punto di partenza.

Ogni bicicletta è agganciata ad una stazione di ricarica, che permette alle batterie caricamento e gestione remota. L’attacco della bici è del tipo proprietario In-Presa che permette, oltre alla ricarica sicura anche un blocco del veicolo permettendo una gestione sicura da parte del personale del rifugioalbergo che non deve preoccuparsi di furti. Il cliente viene munito di una card con la quale può prelevare la bici ed usarla poi nell’intero comprensorio.

Con la card si può usufruire di ogni punto noleggio per la ricarica del mezzo o per il relativo prestito o la consegna. Si tratta di un sistema di ultima generazione, dotato di un server per la comunicazione tra le singole stazioni e un sistema GPRSper localizzare i singoli veicoli. Le stazioni si trovano in appositi rimessaggi dotati di sistema di chiusura e mantenimento per le rigide condizioni meteo invernali permettendo il mantenimento in quota delle bici anche in momenti di chiusura dei rifugi.
Grazie a questo progetto L’Alta Badia è la prima località montana ad offrire un servizio di bike sharingin quota ed anzi a potersi vantare di possedere il Bike Sharing ad alta quota più alto d’Europa.

Il progetto, ad ora in fase sperimentale (2012) vanta un interesse realmente importante sui canali specializzati del turismo montano, sportivo, bike e non solo anche a livello nazionale.

Con la card si può usufruire di ogni punto noleggio per la ricarica del mezzo o per il relativo prestito o la consegna. Si tratta di un sistema di ultima generazione, dotato di un server per la comunicazione tra le singole stazioni e un sistema GPRSper localizzare i singoli veicoli. Le stazioni si trovano in appositi rimessaggi dotati di sistema di chiusura e mantenimento per le rigide condizioni meteo invernali permettendo il mantenimento in quota delle bici anche in momenti di chiusura dei rifugi.
Grazie a questo progetto L’Alta Badia è la prima località montana ad offrire un servizio di bike sharingin quota ed anzi a potersi vantare di possedere il Bike Sharing ad alta quota più alto d’Europa.

Il progetto, ad ora in fase sperimentale (2012) vanta un interesse realmente importante sui canali specializzati del turismo montano, sportivo, bike e non solo anche a livello nazionale.

Con la card si può usufruire di ogni punto noleggio per la ricarica del mezzo o per il relativo prestito o la consegna. Si tratta di un sistema di ultima generazione, dotato di un server per la comunicazione tra le singole stazioni e un sistema GPRSper localizzare i singoli veicoli. Le stazioni si trovano in appositi rimessaggi dotati di sistema di chiusura e mantenimento per le rigide condizioni meteo invernali permettendo il mantenimento in quota delle bici anche in momenti di chiusura dei rifugi.
Grazie a questo progetto L’Alta Badia è la prima località montana ad offrire un servizio di bike sharingin quota ed anzi a potersi vantare di possedere il Bike Sharing ad alta quota più alto d’Europa.

Il progetto, ad ora in fase sperimentale (2012) vanta un interesse realmente importante sui canali specializzati del turismo montano, sportivo, bike e non solo anche a livello nazionale.