In-Presa consolida il modello di Company Fleet Bike Sharing sulla filiale Unipol di Padova e Torino

In-Presa consolida il modello di Company Fleet Bike Sharing sulla filiale Unipol di Padova e Torino

In-Presa consolida il modello di Company Fleet Bike Sharing sulla filiale Unipol di Padova e Torino

Pochi progetti nel campo della nuova mobilità possono vantare una durata ed un successo così consolidato come quello relativo a Bike Sharing di Flotta aziendale sviluppato per Unipol. Oltre alle stazioni di Bologna e Firenze si esporta la possibilità per i dipendenti della prestigiosa compagnia assicurativa anche nella filiale di Padova via Magarotto e Torino via Lungo Dora.

Una flotta iniziale di 8 Ebike Wayel installate all’interno del parcheggio dello stabile di via Magarotto a Padova permette la presa in consegna dei veicoli per gli spostamenti dei dipendenti autorizzati grazie alla card dedicata. Lo stesso per la stazione di Torino che aggiunge un ulteriore barra di ricarica esterna per la ricarica di ebike proprietarie, quindi dotata di prese Shucko.

Estremamente eleganti e funzionali le due installazioni confermano il modello di successo che vede in questi sistemi dei reali ausili alla mobilità garantendo anche un aspetto troppo spesso disatteso dai progetti legati al mondo EVCharge, la sostenibilità economica. L’uso delle ebike per il solo personale Unipol permette di garantire una robustezza ed un uso corretto della stazione eliminando i problemi di manutenzione spesso esorbitanti tipici del bike sharing pubblico.

Un totale di 22 Punti di ricarica e 16 EVbike in completo sharing per due stazioni di “partenza” verso progetti ancora più ampi di mobilità.

Le caratteristiche delle due città inoltre favoriscono un uso del mezzo elettrico di mobilità “dolce” rendendo l’intero sistema particolarmente utilizzato ed attrezzato. Le 16 Ebike del partner Five srl sono confermate per le ottime performance in ambito Urban e la comodità di utilizzo data dal cardano di spinta e da accessori come le capienti borse laterali che permettano un uso diffuso da parte del personale Unipol.

Pochi progetti nel campo della nuova mobilità possono vantare una durata ed un successo così consolidato come quello relativo a Bike Sharing di Flotta aziendale sviluppato per Unipol. Oltre alle stazioni di Bologna e Firenze si esporta la possibilità per i dipendenti della prestigiosa compagnia assicurativa anche nella filiale di Padova via Magarotto e Torino via Lungo Dora.

Una flotta iniziale di 8 Ebike Wayel installate all’interno del parcheggio dello stabile di via Magarotto a Padova permette la presa in consegna dei veicoli per gli spostamenti dei dipendenti autorizzati grazie alla card dedicata. Lo stesso per la stazione di Torino che aggiunge un ulteriore barra di ricarica esterna per la ricarica di ebike proprietarie, quindi dotata di prese Shucko.

Estremamente eleganti e funzionali le due installazioni confermano il modello di successo che vede in questi sistemi dei reali ausili alla mobilità garantendo anche un aspetto troppo spesso disatteso dai progetti legati al mondo EVCharge, la sostenibilità economica. L’uso delle ebike per il solo personale Unipol permette di garantire una robustezza ed un uso corretto della stazione eliminando i problemi di manutenzione spesso esorbitanti tipici del bike sharing pubblico.

Un totale di 22 Punti di ricarica e 16 EVbike in completo sharing per due stazioni di “partenza” verso progetti ancora più ampi di mobilità.

Le caratteristiche delle due città inoltre favoriscono un uso del mezzo elettrico di mobilità “dolce” rendendo l’intero sistema particolarmente utilizzato ed attrezzato. Le 16 Ebike del partner Five srl sono confermate per le ottime performance in ambito Urban e la comodità di utilizzo data dal cardano di spinta e da accessori come le capienti borse laterali che permettano un uso diffuso da parte del personale Unipol.

Pochi progetti nel campo della nuova mobilità possono vantare una durata ed un successo così consolidato come quello relativo a Bike Sharing di Flotta aziendale sviluppato per Unipol. Oltre alle stazioni di Bologna e Firenze si esporta la possibilità per i dipendenti della prestigiosa compagnia assicurativa anche nella filiale di Padova via Magarotto e Torino via Lungo Dora.

Una flotta iniziale di 8 Ebike Wayel installate all’interno del parcheggio dello stabile di via Magarotto a Padova permette la presa in consegna dei veicoli per gli spostamenti dei dipendenti autorizzati grazie alla card dedicata. Lo stesso per la stazione di Torino che aggiunge un ulteriore barra di ricarica esterna per la ricarica di ebike proprietarie, quindi dotata di prese Shucko.

Estremamente eleganti e funzionali le due installazioni confermano il modello di successo che vede in questi sistemi dei reali ausili alla mobilità garantendo anche un aspetto troppo spesso disatteso dai progetti legati al mondo EVCharge, la sostenibilità economica. L’uso delle ebike per il solo personale Unipol permette di garantire una robustezza ed un uso corretto della stazione eliminando i problemi di manutenzione spesso esorbitanti tipici del bike sharing pubblico.

Un totale di 22 Punti di ricarica e 16 EVbike in completo sharing per due stazioni di “partenza” verso progetti ancora più ampi di mobilità.

Le caratteristiche delle due città inoltre favoriscono un uso del mezzo elettrico di mobilità “dolce” rendendo l’intero sistema particolarmente utilizzato ed attrezzato. Le 16 Ebike del partner Five srl sono confermate per le ottime performance in ambito Urban e la comodità di utilizzo data dal cardano di spinta e da accessori come le capienti borse laterali che permettano un uso diffuso da parte del personale Unipol.